Da “L’Economia” di oggi: un ulteriore riconoscimento alla perseveranza della CMD